(Fonte: the-drugs-don-t-work, via scumguzzler)

august-mor:

Jane Goodall. National Geographic, 1974.
“You cannot get through a single day without having an impact on the world around you. What you do makes a difference, and you have to decide what kind of difference you want to make.” 

august-mor:

Jane GoodallNational Geographic, 1974.

“You cannot get through a single day without having an impact on the world around you. What you do makes a difference, and you have to decide what kind of difference you want to make.” 

(via mind--mischief)

Black Books (2000 - 2004)

(Fonte: octoberblood, via scatter--the--nuns)

flasd:

Yayoi Kusama - The Galaxy

flasd:

Yayoi Kusama - The Galaxy

(Fonte: allthingsthesvop, via palenka)

the-a-is-for-adam:

Beastie Boys / Paul’s Boutique era

(via cooky-o-puss)

Armisen and Brownstein text each other every night before bed. Brownstein says of their friendship, “Sometimes I think it’s the most successful love affair either of us will ever have.” Both claim that it wouldn’t work if they were romantically involved. “It would be colder, because we’ve both treated our romantic relationships in a cold way,” Armisen says. “Carrie and I are more romantic than any other romantic relationship I’ve ever had—that sense of anticipation about seeing the other person, the secret bond. But things don’t become obligatory. I’m not thinking, I’m doing this because you’re my girlfriend; I’m thinking, I love Carrie.” (x)

(Fonte: heytinafey, via riseabovewasted)

(Fonte: beitchet, via swanchalant)

(Fonte: atleastoneperday, via andreii-tarkovsky)


Jay and Silent Bob Strike Back, Kevin Smith (2001)Dire che questo è un film per pochi è un eufemismo. Richiede l’aver visto tutti i film precedenti di Smith e la conoscenza del View Askewniverse. È pieno di citazioni, rimandi, e di tutto il meta immaginabile. Quindi è sconsigliato a chi non abbia mai visto tutta la sua filmografia.E io, essendo affezionata ad ogni personaggio, Jay e Silent Bob per primi, mi sono divertita un sacco. È stato bello anche alla luce della storia che c’è dietro al making of, che ho scoperto grazie al podcast Jay and Silent Bob Get Old. Jason Mewes, ti abbraccerei forte.

Jay and Silent Bob Strike Back, Kevin Smith (2001)

Dire che questo è un film per pochi è un eufemismo. Richiede l’aver visto tutti i film precedenti di Smith e la conoscenza del View Askewniverse. È pieno di citazioni, rimandi, e di tutto il meta immaginabile. Quindi 
è sconsigliato a chi non abbia mai visto tutta la sua filmografia.
E io, essendo affezionata ad ogni personaggio, Jay e Silent Bob per primi, mi sono divertita un sacco. È stato bello anche alla luce della storia che c’è dietro al making of, che ho scoperto grazie al podcast Jay and Silent Bob Get Old. Jason Mewes, ti abbraccerei forte.

(Fonte: summonthetodd)

Death Grips – I've Seen Footage (Ascoltato 70 volte)

Death Grips,
The Money Store
(2012)

(Fonte: thismarginwalker)